Il GGP Terni scopre un nuovo ingresso alla Grotta di Cittareale (RI)

La grotta di Cittareale sta vivendo un ottimo periodo; I primi di marzo era stata raggiunta la profondità di -550 ma l’esplorazione va alla grande, con la scoperta questo fine settimana di un nuovo ingresso che si apre su un nuovo ramo a cui si accede in risalita dai Pozzi Praga. Il nuovo ramo promette ancora, con altri pozzi e nuove gallerie ancora da esplorare.

Domenica 7 marzo, un nutrito gruppo di speleologi del Gruppo Grotte Pipistrelli Terni, gli irriducibili Luca, Giorgio, Borchione e Matteo, insieme ad alcuni veterani come Carlo Gatti, Fabrizietto e Fabio, hanno terminato, alternandosi ai lavori, un’ardua risalita sopra i Pozzi Praga, accedendo a nuove gallerie e brevi risalite, guadagnando circa 80 metri rispetto all’ingresso. Lassù, hanno scoperto il secondo ingresso della grotta (“I Vesci”) che è stato allargato e reso praticabile questo fine settimana scorso. Il nuovo ramo sembra riservare grandi sorprese, infatti prosegue in varie direzioni, con risalite da effettuare e pozzi da scendere.
Gli ottimi risultati ottenuti non sono attribuibili unicamente alla fortuna, che non guasta mai, ma anche ad un ottimo lavoro di team. Il G.G.P., in questi ultimi anni, ha visto le proprie fila infoltirsi con numerosi nuovi ingressi. Ne è testimonianza l’ultimo corso di introduzione alla speleologia: gli allievi, nella quasi totalità (una quindicina) continuano a frequentare il gruppo grotte. Una cosa è certa, con circa 80 soci all’attivo, il GGP è la più solida organizzazione speleologica del ternano.

Un’ultima cosa… la grotta di Cittareale non ha padroni;
Allora, voi che state leggendo, cosa aspettate? Andate, entrate in grotta, esplorate!
In ogni caso non mancate all’appuntamento del Campo del Primo Maggio a Cittareale.

Maggiori info sul sito del Gruppo Grotte Pipistrelli CAI Terni

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.